Menu


lares 4.0

lares deriva dal latino secondo cui i «Lari» nella Roma antica, erano le divinità che proteggevano la domus, la casa; quale miglior nome per una famiglia di centrali di sicurezza?


La nuova centrale lares 4.0 è la soluzione perfetta e più avanzata nell’era della digitalizzazione (IoT), sia in tema di Sicurezza Fisica (Antintrusione, Video Verifica, Controllo Accessi) sia per la Home & Building Automation.
Le centrali sono tutte ibride (sistema filare e wireless) e dispongono di un numero uguale di ingressi e uscite, per la gestione di luci, clima, irrigazione, tapparelle e qualsiasi altro tipo di automazione o elettrodomestico, coinvolgendo al tempo stesso Sicurezza e Domotica.

Potenza senza precedenti

La piattaforma lares 4.0 è stata progettata e realizzata con caratteristiche di potenza, velocità di calcolo e di memoria senza precedenti.

Massima Affidabilità

La centrale lares 4.0 è progettata per le più severe condizioni di installazione e di esercizio e per le applicazioni più “sensibili”. Infatti, è certificata dalle normative Europee EN50131 - Grado 3, supportata dai marchi di qualità IMQ (Italia), Incert (Belgio) e SBSC (Scandinavia).

lares 4.0 è disponibile nei seguenti tagli da 164096140 e 644 ma, indipendentemente dalla versione scelta, la scheda madre nasce con già a bordo la porta Ethernet, uno slot per SD card, 8 morsetti di ingresso + 2 morsetti che possono essere configurati come ingresso o uscita ed, infine, il modulo add-on 4G-LTE.

La centrale può essere gestita dall’utente finale tramite l’App lares 4.0 e può essere programmata dall’Installatore tramite qualsiasi terminale
mobile, grazie all’App Ksenia Pro.

Quest’ultima, inoltre, consente di centralizzare e geo-localizzare tutte le centrali installate, offrendo così il massimo dell’assistenza al cliente finale, mediante la ricezione di notifiche push.

APP Ksenia SecureWeb, consente all’Installatore di disporre di un’unica APP dedicata, dal nome Ksenia Pro, che permette la programmazione di centrale attraverso qualunque dispositivo portatile (smartphone incluso), mediante l’acquisizione della centrale stessa tramite scansione del QR-code, e la registrazione con geo-localizzazione.

Ksenia Pro, inoltre, permette di gestire il profilo dell’Installatore Ksenia, aggiornandolo con i punti maturati attraverso il programma di fidelizzazione, di centralizzare più impianti e accedere facilmente a tutta la documentazione tecnica, compresa la sezione News per le ultime novità Ksenia, il tutto attraverso notifiche push.

Installa l'applicazione sul tuo cellulare!
Basta fotografare tramite il tuo dispositivo mobile il QR-code del tuo Store.

TUTTA LA LIBERTÀ CHE DESIDERI CON lares 4.0

Per la prima volta l’Utente, attraverso questa nuova applicazione, senza dover necessariamente ricorrere al supporto dell’Installatore, può gestire in maniera sicura la sua residenza, il proprio ufficio o edificio commerciale/industriale, ovunque si trovi.

Un’unica APP che permette di monitorare i diversi aspetti della Sicurezza (Antintrusione, Video Verifica, Video Sorveglianza, Controllo degli Accessi) e contemporaneamente della Home Automation e della BMS (Building Management System), dal proprio smartphone o tablet.

SCOPRI TUTTE LE SUE POTENZIALITÀ!

Descrizione delle principali funzioni di lares 4.0

Sezione ingressi

Ogni scheda di centrale dispone di 8 ingressi programmabili e di 2 morsetti che possono essere configurati come ingressi o come uscite. Inoltre, è disponibile un apposito connettore per il collegamento delle protezioni contro l’apertura e la rimozione dal muro della centrale. A seconda del modello, il numero degli ingressi può essere ampliato fino ad un massimo di 644, utilizzando i vari moduli di espansione auxi, le tastiere ergo per le zone cablate o i sensori wireless. Ogni ingresso è programmabile a seconda delle esigenze: nessuna centrale sul mercato offre tanta flessibilità. Le zone IP rappresentano una nuova modalità di funzionamento e consentono di attivare l’allarme della zona stessa attraverso un dispositivo in grado di generare una richiesta HTTP GET. La rivoluzione sta nel poter utilizzare un solo dispositivo per rilevare il movimento di un intruso, attivare l’allarme ed accedere ai relativi screenshot. Infatti, configurando la zona IP con una telecamera, quest’ultima invia alla centrale una segnalazione di allarme ogni volta che rileva un movimento. Così, la telecamera stessa funge da sensore di rilevamento, fa scattare l’allarme e fornisce alla centrale le immagini che raffigurano l’intrusione. Quest’implementazione, inoltre, apre nuovi importanti scenari di integrazione: le zone IP, infatti, consentono di associare non solo videocamere, ma anche altri dispositivi in grado di inviare questo tipo di segnalazioni.

Sezione uscite

Il numero di uscite può essere ampliato fino ad un massimo di 644 utilizzando i vari moduli di espansione auxi, le tastiere ergo o i moduli wireless auxi wls. Ogni uscita è programmabile a seconda delle esigenze: polarità, modalità, tempi, attivazioni. Tutto si adatta facilmente ad ogni esigenza installativa.

Connettività Ethernet

Nel rispetto della filosofia Ksenia, l’interfaccia IP è già integrata sulla scheda madre: una soluzione che permette di gestire comodamente la centrale da ogni parte del mondo da una qualsiasi connessione internet. È possibile tramite essa programmare la centrale, effettuare tutte le operazioni di gestione disponibili nel sistema attraverso il WEB-SERVER installatore integrato, connettività al cloud Ksenia SecureWeb per la gestione e programmazione da remoto tramite APP mobile. Il sistema è protetto da una tripla sicurezza: tutte le operazioni da remoto richiedono l’inserimento password, i dati viaggiano sulla rete mediante protocollo cifrato e infine è possibile disabilitare in ogni istante l’accesso da remoto o limitarne le funzionalità. Inoltre, il sistema è in grado di inviare e-mail, di sincronizzare l’orologio tramite protocollo NTP, gestire una connessione P2P con lo Ksenia DNS, di inviare ai centri di televigilanza eventi tramite il protocollo SIA DC009 e molto altro ancora, senza bisogno di hardware o licenze aggiuntive. Infine, la porta di rete rappresenta il miglior mezzo per ampliare le funzioni della centrale: comunicazione remota mediante il gemino IoT con modulo 4G-LTE, controllo utente mediante le tastiere ergo-T e ergo-T plus, integrazione con sistemi di terze parti.

Compatibilità ONVIF

Il firmware sia della scheda di centrale, sia quello di tutte le periferiche collegate tramite il KS-BUS può essere semplicemente aggiornato in pochi secondi. Non è necessario effettuare alcun collegamento speciale, né inserire ponticelli o spegnere l’impianto o le periferiche: il firmware si trova già all’interno della centrale che lo scarica automaticamente ad ogni aggiornamento dallo Ksenia SecureWeb.

Controllo dell’alimentazione

lares 4.0 controlla sia la tensione di alimentazione esterna sia la tensione di batteria: periodicamente ne verifica lo stato di efficienza e ci avvisa in caso di problemi. Inoltre, in caso di prolungata assenza dell’alimentazione, lares 4.0 dispone di una funzione di distacco della batteria per prevenire le scariche profonde: la centrale prima di “auto-spegnersi” effettua tutti i controlli necessari, memorizza data ed ora dell’evento andando in stand-by in sicurezza. In questo caso anche le sirene presenti non suoneranno, evitando inutili disturbi. Al ritorno dell’alimentazione tutto sarà ripristinato come prima, compreso lo stato delle uscite!

Interfaccia KS-BUS

Tutte le schede dispongono di interfaccia KS-BUS per il collegamento delle periferiche Ksenia, che consentono di ampliare le capacità e le funzionalità della centrale. Nelle versioni wireless, le schede dispongono a bordo di un doppio BUS, raddoppiando la velocità e garantendo l’isolamento anche in caso di guasto severo di uno dei due BUS.

Add-On di comunicazione

Sulla scheda di centrale possono essere collegati gli add-on di comunicazione: uno per la parte mobile (GSM/GPRS oppure 4G/LTE), l’altro per la parte PSTN.

Memoria senza limiti

Tutte le schede dispongono di una memoria eMMC da 4GB che consente il salvataggio dei dati di programmazione, registro eventi, firmware delle periferiche sempre aggiornato, screenshot di telecamere IP.

Partizioni

Ogni zona può essere associata liberamente ad una partizione per semplificarne la gestione, a seconda del modello sono disponibili fino a 30 partizioni. Per ogni partizione è possibile programmare i tempi di ingresso, uscita, preavviso, ronda e definire diverse modalità di inserimento.

Messaggi vocali

Sulla centrale possono essere registrati un numero praticamente illimitato di messaggi vocali distinti, con centinaia di minuti di registrazione; essi permettono di avvisare l’Utente in caso di allarme o guasto (con un messaggio personalizzato per ogni zona). I messaggi vocali sono generati mediante un motore di sintesi vocale text-to-speech (TTS): esso è disponibile grazie alle librerie Loquendo® (*) e rilasciato mediante licenza a pagamento “one-off”.
È possibile utilizzare le licenze acquistate su chiave USB compatibili con lares tradizionale, per la generazione in connessione locale, oppure acquistarne una nuova con scratch card per la generazione tramite KseniaSecureWeb (quindi da remoto tramite APP).

Stanze/mappe

L’Utente Finale può interagire con le diverse funzioni configurate sulla sua centrale avendo a disposizione una logica organizzazione per stanze. Infatti, a ciascun elemento configurato sulla centrale (sensori, uscite, scenari, telecamera, ecc.) può essere associata una o più stanze. Tramite l’App lares 4.0, utilizzando quindi la visualizzazione a stanze nella sezione Smart Home, sarà possibile vedere ciascun elemento configurato in quella stanza e avere il controllo immediato in qualunque luogo ci si trovi. Ma c’è di più! Ad ogni stanza può essere associata un’immagine, una foto dell’ambiente o una planimetria e ciascun elemento potrà trovare la sua disposizione fedelmente a quanto presente nell’ambiente fisico. Con un semplice click, tramite il WebServer utente, sarà come spostarsi da un angolo all’altro della propria casa, senza alzarsi dal divano!

#Hashtags

Gli #hashtags sono uno strumento di lavoro indispensabile quando si vogliono realizzare programmazioni ripetitive. Nella loro semplicità, in fondo, rappresentano soltanto delle etichette che consentono di operare, in maniera simultanea, su numerosi oggetti tra loro omogenei. Quindi, se desidero creare uno scenario che spenga tutte le luci, non sono obbligato ad inserire manualmente un lungo elenco di azioni che agirà sulla singola uscita; ma sarà sufficiente creare un #hashtag #Luci, associarlo alle uscite relative, per poi scrivere un solo comando che disattiverà tutte le #Luci. Tutto ciò, inoltre, è disponibile anche per la gestione delle zone, degli utenti e delle interfacce utente!

Logiche programmabili

Qualunque richiesta arrivi dal vostro cliente, anche la più strana, può essere probabilmente soddisfatta con l’utilizzo delle logiche programmabili. Provate a mettere insieme centinaia di eventi diversi, combinando le condizioni AND/OR. Bastano pochi secondi per rendere ancora più flessibile e sorprendente la funzionalità della centrale lares 4.0.

Controllo accessi

Molto sviluppata è anche la sezione di controllo accessi, già integrata sulla lares 4.0. Infatti la centrale è in grado di gestire oltre 1000 utenti a cui è possibile associare PIN da usare in tastiera o tag RF-ID. L’utente può interagire con il sistema avendo a disposizione fino a 64 interfacce utente (tastiere e lettori di prossimità), che consentono una gestione puntuale di ogni varco. Ad ogni utente può essere assegnato uno dei 7 diversi livelli di accesso, con privilegi diversi: dall’amministratore che ha controllo completo del sistema, al minimo livello a cui è consentita la sola attivazione di uno scenario. Dall’app lares 4.0 è possibile, per utenti amministratori e master, gestire le abilitazioni e le configurazioni degli altri utenti, purchè appartengano alle stesse partizioni.

Cronotermostati

Grazie al sensore di temperatura e umidità domus, la centrale mette a disposizione del cliente finale un sofisticato controllo della climatizzazione degli ambienti. Ogni centrale può gestire fino a 40 cronotermostati indipendenti, ognuno dei quali può operare su dispositivi di climatizzazione o valvole termostatiche indipendenti. La semplicità di gestione tramite l’App lares 4.0 per Utente, o anche dalla tastiera touch ergo-T, si combina con un eccezionale livello di funzioni, da una banale gestione manuale della temperatura, fino alla definizione di programmi settimanali definiti per fasce orarie e modalità avanzate di risparmio energetico. Il tutto, ovviamente, impostabile in una logica di riscaldamento o condizionamento a seconda della stagione. Infine, a tutto ciò è possibile abbinare il controllo dell’umidità dell’ambiente, perché il comfort va gestito a 360°.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

*Si possono associare a qualsiasi modelo/marca di
centrale anche in assenza di scheda vocale

Tante nuove funzioni di Sicurezza e Domotica Integrate

Non solo la piattaforma si integra con estrema facilità in qualsiasi logica di Home Integration & Automation, ma ne è protagonista assoluta essendo perfettamente in grado di gestire autonomamente e senza ausilio di PC o programmi complicati le applicazioni domotiche che hai sempre sognato per la tua abitazione. Segue un elenco di alcune applicazioni domotiche che prescindono dall’antintrusione:  illuminazione, impianti di riscaldamento, condizionamento, impianti di irrigazione, automazioni e controllo carichi, impianto rilevazione e soppressione incendi, audio e video entertainment, audio e video sorveglianza, controllo accessi. La centrale consente inoltre l’acquisizione di una nuova programmazione senza riavvio del sistema, qualunque modifica non cambia lo stato del sistema. Sono state inserite nuove funzioni per ampliare le potenzialità della centrale come ad esempio gli hashtag per zone, uscite, utenti e interfacce utenti: una sola etichetta per gestire in un colpo solo anche 644 uscite! Tante nuove funzioni sugli scenari come la possibilità di escludere ed includere le zone, abilitare o disattivare gli utenti, gestire 4 modalità di inserimento (esclusione manuale, forzato con esclusione, forzato con allarme, certificata EN50131). Inoltre, il comportamento dello scenario può addirittura essere variabile in funzione della localizzazione (locale o remoto): ad esempio, aprire una porta da remoto richiede l’inserimento di un PIN mentre da locale basta la semplice pressione di un tasto! Il tutto senza perdere il controllo sulla parte antintrusione, oggi ancora più potente ma semplificata in tante parti per agevolare il lavoro dell’Installatore.

Aggiornamento firmware da remoto

Il firmware sia della scheda di centrale, sia quello di tutte le periferiche collegate tramite il KS-BUS può essere semplicemente aggiornato in pochi secondi. Non è necessario effettuare alcun collegamento speciale, né inserire ponticelli o spegnere l’impianto o le periferiche: il firmware si trova già all’interno della centrale che lo scarica automaticamente ad ogni aggiornamento dallo Ksenia SecureWeb. L’aggiornamento avviene semplicemente premendo un pulsante ed è sicuro. Tutti i dispositivi Ksenia Security dispongono di una tecnologia unica per l’aggiornamento firmware: il dual-firmware-mode. Una copia del nuovo firmware è salvata sulla periferica (centrale) che deve essere aggiornata. Una volta terminata la copia (che può essere effettuata durante il normale funzionamento dell’impianto) la periferica verifica il nuovo firmware mediante un CRC (Cyclic-Redundancy-Check): se è corretto inizierà ad usare il nuovo firmware altrimenti continuerà ad usare il vecchio codice, garantendo il massimo della affidabilità anche in caso di interruzione della trasmissione. In pratica tutti i sistemi Ksenia Security sono retro-compatibili, nuove caratteristiche o funzioni disponibili in futuro potranno essere aggiunte anche su impianti preesistenti senza bisogno di modificare o sostituire le periferiche stesse.

Dispositivi futuri: scalabilità

Questa particolare gestione degli aggiornamenti assicura che, una volta installata una centrale lares 4.0, essa sarà compatibile con tutti i futuri dispositivi Ksenia Security, senza alcun bisogno di sostituire la centrale, ma semplicemente aggiornandone il firmware.

Il futuro davanti a noi

lares 4.0 è una piattaforma evolutiva che ci consentirà di aggiungere sempre nuove ed innovative funzioni orientate alla Sicurezza, al controllo accessi e alla Home & Building Automation. I feedback dei nostri clienti sono importanti per dare le giuste priorità a tutte le funzioni che intendiamo quindi aggiungere volta per volta e identificarne delle nuove. La piattaforma lares è stata costantemente arricchita di funzioni dal 2011 fino al 2015 assorbendo gran parte delle risorse R&D. Ci aspettiamo che la piattaforma lares 4.0 segua lo stesso percorso!

COME ORDINARE

  • KSI1400016.300 - lares 4.0 - 16:
    16 IN + 16 OUT - 6 partizioni - nativa con interfaccia Ethernet.
    (nessun wireless a bordo - richiede un ricetrasmettitore duo)
    Incluse le APP Installatore (Ksenia Pro) e Utente (lares 4.0)
  • KSI1400040.300 - lares 4.0 - 40
    40 IN + 40 OUT - 12 partizioni - nativa con interfaccia Ethernet.
    (nessun wireless a bordo - richiede un ricetrasmettitore duo)
    Incluse le APP Installatore (Ksenia Pro) e Utente (lares 4.0)
  • KSI1410040.300 - lares 4.0 - 40 wls
    40 IN + 40 OUT - 12 partizioni - nativa con interfaccia Ethernet e wireless bidirezionale 868 MHz
    (in tecnologia DPMS - Dynamic Power Management System) e doppio BUS di serie.
    Incluse le APP Installatore (Ksenia Pro) e Utente (lares 4.0).
  • KSI1410140.300 - lares 4.0 - 140 wls
    140 IN + 140 OUT - 20 partizioni - nativa con interfaccia Ethernet e wireless bidirezionale 868 MHz
    (in tecnologia DPMS - Dynamic Power Management System) e doppio BUS di serie.
    Incluse le APP Installatore (Ksenia Pro) e Utente (lares 4.0).
  • KSI1410644.300 - lares 4.0 - 644 wls
    644 IN + 644 OUT - 30 partizioni - nativa con interfaccia Ethernet e wireless bidirezionale 868 MHz
    (in tecnologia DPMS - Dynamic Power Management System) e doppio BUS di serie.
    Incluse le APP Installatore (Ksenia Pro) e Utente (lares 4.0).

(+) lares 4.0 - 644+ wls: Per progetti di grandi dimensioni è possibile concordare una customizzazione di lares 4.0 con un numero di zone e/o di uscite superiori alle 644 già disponibili, al fine di ottenere una soluzione per applicazioni particolari quali stazioni, aeroporti, etc.

Parti comprese
Ogni scheda PCBA di centrale viene consegnata con:

  • Cavetto di alimentazione e collegamento batteria;
  • 10 Resistenze di fine linea da 10KΩ;
  • Manuale di installazione e guida rapida;
  • Antenna 868MHz con 30cm di cavo (solo su versioni wls)

Accessori

  • KSI7404130.010 - Contenitore metallico bianco 325×435×90 mm,
    verniciato bianco, dispositivi anti-strappo e anti-apertura, base rimovibile, spazio per 7 moduli di espansione e una batteria di back-up da 18 Ah.
    Di serie il contenitore viene fornito con alimentatore Switching da 50W
  • KSI7402117.010 - Contenitore metallico bianco 255×295×85 mm,
    verniciato bianco con serratura, 2 chiavi di serie, dispositivi anti-strappo e anti-apertura, spazio per 1 modulo di espansione e batteria di back-up da 7Ah.
    Di serie il contenitore viene fornito con alimentatore Switching da 25W
  • KSI7403130.010 - Contenitore metallico bianco 325×400×90 mm,
    verniciato bianco con serratura, 2 chiavi di serie, dispositivi anti-strappo e anti-apertura, spazio per 2 moduli di espansione e batteria di back-up da 18Ah.
    Di serie il contenitore viene fornito con alimentatore Switching da 50W

INDUSTRIA 4.0: la quarta rivoluzione industriale trova la sua completa espressione nella 

lares 4.0

LA SOLUZIONE IoT PIÙ INNOVATIVA 
PER SICUREZZA E 
HOME & BUILDING AUTOMATION 

 

 

 

LoginAccount
Torna su
Cookie Image