Menu

Ksenia Security:Presente e futuro dell'IoT

Ksenia Security:Presente e futuro dell'IoT
Il CEO di Ksenia Security nella più recente intervista ai microfoni di S News parla del presente e del futuro dell'azienda con una visione ad ampio spettro del mercato della Sicurezza. Di seguito riportiamo l'intervista completa.
 
All'ultima edizione di Fiera Sicurezza Ksenia presentò importanti novità. Quali gli sviluppi e quali le novità da allora ad oggi?
Sì infatti, nell’era della quarta rivoluzione industriale, la principale novità è stata per noi l’introduzione della nuova piattaforma IoT chiamata appunto ‘lares 4.0’che rappresenta lo ‘stato-dell’arte’ in termini di innovazione.
Anche le nuove soluzioni Ksenia rivelano un’attenzione tutta particolare all’innovazione, al design, made in Italy ed eco-sostenibilità nonché alla user experience, tutti elementi distintivi della nostra offerta al mercato.
La Piattaforma lares 4.0 si contraddistingue per essere in grado, tra l’altro, di gestire controllo di accessi, telecamere, driver di integrazione Crestron e Control 4, oltre ovviamente all'antintrusione con sistemi fino a 644 ingressi + 644 uscite. Ciò permette l’installazione di impianti sia residenziali, commerciali e industriali, mantenendo la possibilità che essi possono anche essere programmati e gestiti anche da mobile mediante APP dedicata agli installatori (Ksenia Pro).
Questa maggiore ‘latitudine’ nella nostra attuale proposizione di valore, intesa come ampiezza nel range di centrali e loro scalabilità, ci permette, per la prima volta, di affiancare anche la cosiddetta Building Automation alla Home Automation o Smart Home che da sempre ci caratterizza, aggiungendo mese dopo mese nuovi contenuti e funzionalità.
Di recente mi permetto di segnalare anche l’introduzione della nuova APP utente - che rappresenta al meglio il minimalismo insieme alla semplicità d’utilizzo- e che caratterizza pienamente la nuova ‘user experience’.
Anche da questo punto di vista si è arricchita la gamma di dispositivi HW che svolgono ruoli di attuatori per automazioni (auxi H), multisensori (domus) e di tastiere multimediali touch-screen capacitive ad alta definizione da 7" e 10" (chiamate ergo-T e T plus), entrambe studiate per incasso a parete, costantemente alimentate e collegate all’impianto via PoE.
Grazie all’opera incessante di formazione compiuta da Ksenia Security ed alla fondamentale spinta innovativa della propria rete di distributori e installatori in tutta Europa (e non solo), già entro la fine di quest’anno contiamo di pervenire al risultato straordinario di 9 centrali 'lares 4.0’ su un totale di 10 centrali vendute. Inoltre vi preannuncio con enorme piacere che proprio in questi giorni abbiamo appreso con grande soddisfazione che la centrale full-wireless è stata certificata in tempi brevissimi secondo il grado 2 e tutta la nuova linea di centrali ‘lares 4.0’ secondo il grado 3 della normativa EN50131.
Siamo oramai in chiusura dell'anno. Quali le considerazioni sul 2018 per Ksenia Security?
Sono molto soddisfatto poiché quanto dichiarato poco fa circa l’impatto delle novità sui mercati internazionali, significa in sintesi che in un solo anno dal loro lancio alla Fiera Sicurezza di Milano, tutte le novità presentate hanno già raggiunto risultati superiori ai nostri obiettivi e soprattutto ci permettono di completare la nostra gamma, sia filare che wireless, accedendo a segmenti di mercato ancora più esigenti in termini di prestazioni, competitività e professionalità.
Per altre considerazioni inerenti i risultati economici e di sviluppo dell’azienda, pur essendo sicuramente positivi, credo sia del tutto comprensibile che per serietà mi riservi di rivelarli in dettaglio, come sempre, solamente a consuntivo nella prima parte del 2019.
Guardando al 2019, quali sono la sua visione e la sua opinione sul mercato della sicurezza e della domotica in Italia ed anche all'estero, considerata la vostra forte presenza in molti mercati internazionali?
Sono convinto che per quanto riguarda il mercato, sia italiano che estero, soprattutto a partire dal prossimo anno assisteremo ad un notevole mutamento da un punto di vista dell’offerta, intendo dire che le nuove tecnologie IoT continueranno ad espandersi in maniera che sembrava quasi incredibile soltanto 3 anni or sono, cioè quando Ksenia Security ha cominciato a svilupparle nel settore della Sicurezza e della Automation in senso lato.
Questa domanda di funzionalità sempre maggiori e più sofisticate unitamente alla capacità d’integrazione con le più avanzate soluzioni di Home& Building Automation richiede una velocità e flessibilità nello sviluppo ma anche un’enorme capacità di renderle facilmente disponibili al cliente finale tramite aggiornamenti continui soprattutto in termini di software. Inevitabilmente ciò comporterà una forte selezione nel panorama dei maggiori players con una contrazione del loro numero ed un ‘ringiovanimento’ globale dell’offerta.
Vai all'articolo precedente:Ksenia Security, nuove partnership di integrazione
Vai all'articolo successivo:Ksenia Security at Intersec 2019 Dubai
LoginAccount
Torna su
Cookie Image