skip to Main Content

Sicurezza in casa: i sistemi per sorvegliare l’abitazione anche da remoto

Home » Approfondimenti » Sicurezza in casa: i sistemi per sorvegliare l’abitazione anche da remoto

Di questi tempi il tema della sicurezza in casa si lega inevitabilmente con quello della tecnologia. I numeri indicano un calo dei furti negli ultimi anni e questo è dovuto, in buona parte, all’introduzione di impianti di sicurezza per la casa sempre più affidabili e che permettono funzionalità che fino a qualche tempo fa sembravano pura fantascienza. Pensiamo, ad esempio, al fatto di poter sorvegliare casa da lontano, attraverso telecamere di videosorveglianza collegate direttamente al proprio smartphone, oppure ai sensori sempre più sofisticati che cooperano con tutti gli altri sistemi della casa grazie a centrali domotiche. Vediamo di seguito quali sono i sistemi di sicurezza per la casa fondamentali per proteggere la casa dai furti.

Come rendere sicura la casa

Videocamere di sorveglianza per la casa

Ad oggi, un impianto di videosorveglianza che permetta di sorvegliare casa da smartphone è alla portata di tutti, sia per semplicità di utilizzo sia per costo d’acquisto. Nello scegliere le telecamere di sicurezza per casa bisogna orientarsi verso prodotti che integrano la tecnologia IP, che di fatto si comportano come un computer, raggiungibili dalla rete.

Si tratta del cosiddetto IoT, l’internet degli oggetti (Internet of Things). Le telecamere IP sono per natura molto delicate, di conseguenza conviene sempre scegliere prodotti di brand importanti che garantiscano affidabilità anche nel tempo, con aggiornamenti, supporto tecnico, software. In particolare, è bene assicurarsi che l’App per videosorveglianza sia sempre aggiornata e di facile utilizzo come Ksenia lares 4.0.

Scopri tutta la linea di sistemi di Video Sorveglianza

Rilevatore di movimento

Come rendere la propria casa più sicura in caso di effrazioni, ma senza incappare in falsi allarmi, in particolare se possediamo degli animali domestici? La soluzione è installare rilevatori volumetrici digitali in tecnologia a infrarosso (PIR), che garantiscono il più alto grado di affidabilità nella rilevazione del movimento, limitando al minimo la possibilità di farsi allarme.

Ksenia unum wls wireless è un rilevatore volumetrico PIR digitale a doppia ottica, disponibile nella versione con e senza immunità agli animali domestici. Possiede un’estetica unica, sobria e minimalista, diversa da qualunque altra, che si integra perfettamente nelle diverse architetture d’interno, diventando anzi dei soggetti attivi del design interno.

Grazie alla nuova tecnologia ELT (Embedded Lens Technology), la lente è completamente integrata nel fronte stesso del rilevatore che, pertanto, è interamente realizzato con il materiale speciale di cui è realizzata la lente (HDPE), senza led esterni. Inoltre, tutti i diversi modelli di rilevatore hanno lo stesso design e le medesime dimensioni, permettendo così una continuità estetica nei vari ambienti a prescindere dal tipo di rilevatore installato.

Sensore di movimento a tenda

Un rilevatore di movimento a tenda rileva, appunto, la presenza di intrusi in un’area ristretta e limitata: tipicamente si parla di sensori a tenda per porte e finestre, dal momento che l’area di rilevazione “a tenda” consiste in una barriera verticale che deve essere attraversata per far scattare l’allarme.

Il sensore velum-C wls Doppia Tecnologia AM ha una portata verticale di 6m e garantisce una copertura completa dello stesso, creando una barriera insuperabile a qualunque intruso.

Contatto Magnetico

Tra i componenti più efficaci e importanti di un sistema antintrusione casa, i contatti magnetici per antifurto offrono una soluzione versatile e molto economica per il controllo del perimetro della propria abitazione. I sensori magnetici vengono usati per allarmare porte e finestre e si applicano all’interno dei due battenti dell’infisso.

Il materiale ferromagnetico di cui sono composte le lamelle interne dei contatti genera un campo magnetico che, al momento dell’apertura della porta, viene interrotto e causa un cortocircuito.

nanus poli è un contatto magnetico wireless, parte integrante del sistema wireless bidirezionale 868 MHz di Ksenia, caratterizzato da un design esclusivo (disponibile in bianco, marrone e grigio) e dalle dimensioni che lo rendono il più compatto disponibile sul mercato.

Ksenia Security propone anche i Contatti Magnetici filari Anti-Mascheramento che si differenziano dagli standard presenti sul mercato, grazie alla Tecnologia Magnasphere®: un innovativo principio magnetico in grado di rilevare le vibrazioni, offrendo prestazioni ad alta sicurezza e aumentandone di gran lunga l’affidabilità.

Sirena da esterno

In generale è buona norma installare almeno una sirena all’esterno. La sirena installata all’esterno serve sia come prodotto deterrente per informare l’eventuale malintenzionato che l’abitazione è protetta da un sistema di allarme, sia nel caso scatti l’allarme per attirare l’attenzione di vicini, passanti o forze dell’ordine e quindi mettere in fuga il ladro.

La sirena da esterno imago, nella sua versione su BUS, è un avvisatore acustico e luminoso che si collega alla centrale lares attraverso il BUS seriale a 4 fili KS-BUS e si programma comodamente dalla centrale.

Una sirena di livello professionale, con un design unico e minimalista, estremamente compatta e sottile (solo 6 cm nel punto di maggiore spessore), basata su una tecnologia d’avanguardia per ottenere prestazioni d’eccellenza con il massimo risparmio energetico: elevata pressione sonora, bassi consumi, lampeggiatore LED da 1 W e led di segnalazione ausiliaria ad alta efficienza.

La tecnologia Ksenia wireless

La tecnologia wireless adottata da Ksenia è di ultimissima generazione, completamente bi-direzionale (ogni periferica funge cioè da ricetrasmettitore consentendo ad ogni trasmissione di avere in ricezione un messaggio di conferma, permettendo un’ottimizzazione dei consumi e garantendo una maggiore affidabilità rispetto ai classici sistemi mono-direzionali) e utilizza la banda di frequenza ad 868 MHz (tecnologia FSK).

Grazie alla comunicazione bidirezionale, la configurazione degli ingressi (tipologia, numero di impulsi, bilanciamento) è programmabile direttamente dal software. Tutti i dispositivi wireless di Ksenia Security dispongono di un numero di serie univoco che viene automaticamente acquisito dal sistema in fase d’installazione.

Sul software di programmazione vengono indicati in tempo reale il livello di segnale di ogni dispositivo ed il percorso di comunicazione, qualora siano presenti più ricevitori su BUS o eventuali ripetitori.

Il controllo di potenza in trasmissione proprietario (DPMS – Dynamic Power Management System) consente di ridurre le interferenze, massimizzare la durata delle batterie ed ottimizzare la potenza di trasmissione, in funzione della distanza tra i vari dispositivi e alla tipologia d’installazione.

La massima protezione di tutto il sistema è garantita grazie alla cifratura tramite algoritmo proprietario di ogni pacchetto di comunicazione.

Back To Top