skip to Main Content

Controllo remoto riscaldamento: con lares 4.0 regoli la temperatura a distanza

Home » Approfondimenti » Controllo remoto riscaldamento: con lares 4.0 regoli la temperatura a distanza

Accendere il riscaldamento a distanza è una delle tante comodità che sono state introdotte grazie alla diffusione dei sistemi di domotica. Quello del controllo della temperatura di casa da remoto è, senza dubbio, un aspetto che migliora significativamente il comfort domestico, sia d’estate con la climatizzazione sia d’inverno grazie al controllo del riscaldamento a distanza.

Vediamo allora come sfruttare questa funzione grazie all’integrazione del proprio riscaldamento con la centrale e l’applicazione lares 4.0.

Controllo riscaldamento a distanza: cosa serve per averlo

Partiamo da un concetto fondamentale per capire come comandare il nostro riscaldamento di casa. Per effettuare il controllo da remoto, dobbiamo affidarci a dei dispositivi in grado di comunicare con le applicazioni per la gestione della domotica, come avviene nel caso dell’App lares 4.0.

Quindi, per controllare la temperatura in casa tramite App, si dovranno installare prodotti in grado di comunicare via internet con la centralina del sistema e dare gli input necessari.

Per fare questo vi sono numerose possibilità in base ai prodotti. Partiamo dal più comune di tutti: il termostato per accendere il riscaldamento da remoto.

Il termostato Wi-fi per controllo riscaldamento da remoto

In commercio è ormai largamente diffuso il termostato wireless.

Tramite l’App lares 4.0 di Ksenia Security si ha accesso alla gestione del cronotermostato, impostando temperature e umidità in base alle proprie esigenze. Questo è possibile grazie all’installazione del sensore domus, posizionabile in qualsiasi ambiente.

Per gestire il cronotermostato è sufficiente accedere alla sezione Smart Home, all’interno dell’App lares 4.0.

Vi sono diverse modalità: manuale, manuale a tempo, settimanale, speciale 1, speciale 2 e spento. Inoltre, si può scegliere tra la modalità “estate” o “inverno”, con la possibilità di personalizzare le temperature nell’arco della giornata, adattando il livello di comfort all’uso dell’ambiente con anche importanti risparmi energetici.

Back To Top